Lungo il crinale di Magura Wątkowska

Lungo il crinale di Magura Wątkowska

Aggiunto all’agenda
Rimosso dall’agenda
Distanza: 14.0 km
Tempo di percorrenza: 4:45 h
Grado di difficoltà: Medio

Lungo il crinale di Magura Wątkowska

Percorso: Bartne – Kornuty – riserva naturale di Kornuty – Wątkowa – passo di Majdan – malga PTTK a Bartne – Bartne

Le morbide e poco elevate dorsali della catena dei Bassi Beschidi non presentano salite ripide o impegnative, né picchi superbi con vasti panorami. Ma in compenso sono ricche di pittoresche vallate, di tracce del lontano passato conservate nei minuscoli villaggi nascosti tra le montagne, e di selve sconfinate. Inoltre – fatto non da poco – i turisti arrivano da queste parti con il contagocce. Le suelencate caratteristiche definiscono bene il percorso che ci apprestiamo ad affrontare e che porta a uno dei più interessanti fenomeni naturalistici dei Bassi Beschidi, vale a dire agli affioramenti di rocce arenacee nella riserva naturale Kornuty, confinante con il Parco Nazionale di Magura (Magurski Park Narodowy), istituita per proteggere le aree più impervie di queste montagne.

L’escursione non è impegnativa. Bisogna solo tenere d’occhio i segnavia del sentiero, in alcuni tratti poco chiari o carenti, perché rinnovati di rado. Si parte dal parcheggio limitrofo alla chiesa ortodossa in legno di Bartne, seguendo la strada asfaltala in discesa non segnata. Il villaggio di Bartne adagiato nella valle sottostante al Magura Wątkowska è noto per le caratteristiche capanne in legno chiamate chyže, ossia antiche abitazioni della minoranza etnica dei lemki. Merita una visita il Museo dell’Arte Sacra Ortodossa ospitato nella chiesetta greco-cattolica. Un chilometro scarso da lì s’immette sulla sinistra il sentiero giallo, che poco più avanti si stacca a destra. Il tracciato sterrato sale verso la cortina della foresta. Prima di entrare sotto l’ombrello degli alberi, vale la pena girarsi indietro per dare un’occhiata alla vallata di Bartne e montagne circostanti. Qui inizia una lunga salita nella foresta che porta sul crinale di Magura Wątkowska, dove si incontra il sentiero verde. Prendiamo a sinistra, e dopo poco più di un chilometro, superata la cima appiattita di Kornuty (830 m), vediamo i pannelli informativi della riserva. Da qui un breve tracciato conduce al più interessante gruppo di rocce affioranti. Quindi, tornati sul sentiero giallo, imbocchiamo quello verde che corre lungo il crinale. Poco dopo aver scavalcato la cima di Wątkowa (846 m), ben evidenziata e ricoperta di bosco, si raggiunge uno stretto valico con la statua di Papa Giovanni Paolo II e un punto panoramico da cui la vista spazia fino ai monti Tatra. Qui comincia la ripida discesa lungo il sentiero rosso, che si dirige verso il passo di Majdan. Poi si prosegue con prati e boschetti, a tratti punteggiati da ristagni superficiali, puntando verso la malga PTTK di Bartne, dove si prende la carrozzabile (non più segnata) che in meno di un’ora ci riporta al parcheggio della chiesa.
Pokaż na mapie


Dislivello (m) Distanza (km)